Events

Moda di Carta, Milano 20th October 2016 – 8th January 2017

4 gennaio 2017

It’s called “Moda di Carta” and it’s the great exhibition of beautiful costumes made out of paper hosted by FAI at the magnificent Villa Necchi Campiglio in Milan. It will finish tomorrow and, since the 20th of October 2016, it has been a real success. Isabelle De Borchgrave, Belgian designer, painter and director is known all over the world for her extraordinary talent in creating paper dresses inspired by Fashion History and famous paintings.

The legendary costumes worn by queen Elizabeth I, the best Marie Antoinette garments, Mariano Fortuny plissé and Chanel dresses together with Lanvin, Dior and Poiret creations are perfectly duplicated in paper and match wonderfully the tints and palettes of the Milanese villa built during the 30s.

Costumes’ lines and proportions are accurately copied starting from white sheets of paper and colorless chocolate paper. For silk and organza fabrics the artist uses the “veil paper” directly supplied from Cina. The designer’s creations are real paper statues painted using nothing but acrylic colors with cardboard supports in the inside. Every material is glued to the other so the masterpieces can’t be separated and need to be carried using big wood trunks.

The extreme attention dedicated to details is truly captivating. Using thin or thick paper Isabelle De Borchgrave realizes trimmings, embroideries, ornaments and stones decorations that seem really authentic. Male boots, shoes, bags, belts and hats are fantastic paper accessories completing the marvelous and unique outfits.

Visit the website isabelledeborchgrave.com . Read more

Brands

THECURLIEST racconta…

3 gennaio 2017

Proud to present a new collaboration with Beat & Style Italian blog, the right platform to know everything about International music and eclectic fashion trends. New talented music producers’ promoter and event planner, Marco Iemmi, the inventor, has founded the perfect website to link the universe of music and the fashion panorama’s complexity. The most interesting interviews and contents are revealed every day to let you discover about the most exciting beat and style news!

This week I will tell you about the Italian brand Jusbox Perfumes. Discover more here.

 

Brands

Komono

3 gennaio 2017

The Belgian brand Komono is the result of Timing and Vision, a special intersection between the balanced forces of the two founders. Everything started  when Raf Maes, the perfectionist, and Anton Janssens, the free spirit,  met each other snowboarding and chose to share their common Belgian heritage based on fashion, design and dedication to quality.

Their views are the ones used to see over the mountains, the ones admiring and projecting constantly to the future moved by a never-ending need to dynamic tension and stream of new ideas. Komono method is to ensure a contemporary approach that avoids conventions and the inspiration is taken from culture, music and life instants.

For the fall-winter 2016/2017 collection “Crafted by Komono” is a portfolio of premium level accessories realized using high-end materials and authentic  craftsmanship. The lightness of the accessories reflects the weightless connectivity and delicate bonds that make the world so intimately attached now-a-days. The eyewear are realized using paper-thin Italian acetate and stainless steel frames. The anti-glare lenses are flat following Komono dedication to simple and basic forms.

Komono creations are shared among three deep concepts; Core – a blend of the most current trends, Crafted – the one marked by premium materials and artisanal finishing and Curated – an ongoing collection joining collaborations with the best artists of our time.

Discover more on komono.com . Read more

Images

3 gennaio 2017
thecurliest_komono_2

Komono founders – Raf Maes and Anton Janssens

Brands

Scarves & Stuff by Solange

31 ottobre 2016

A soft and comfortable story made of mohair, silk, royal alpaca and merino wool. Scarves & Stuff by Solange Cools is the perfect solution to make your winter warm and cozy challenging the cold outside temperatures.

Founded in Antwerp in 2015, Scarves & Stuff is the result of a passion started when Solange was a little girl. She loved to watch her mother and grandmother transforming big balls of wool into beautiful and fluffy scarves, hats or jumpers and her dream developed during the years is now her label and joy.

For the fall-winter 2016-2017 collection Solange has been inspired by the dark and mysterious splendor of the cold months and her cute hand-made creations steal the colors of the deep and blue winter nights, the icy grey of the fleecy snow and the mountain’s sunrise pastel tones. Collars, oversized sweaters, kimono cardigans, dresses and capes but also arm warmers, hats, scarves, beanbags, pillows and bags. Every piece is made with love and it’s the symbol of sustainable style.

Shop online on scarvesandstuff.be.


Una calda e morbida storia creata partendo da materiali nobili come mohair, sete, alpaca reale e lana merino. Scarves & Stuff by Solange è la soluzione perfetta contro le freddissime temperature invernali.

Fondato ad Anversa nel 2015, il marchio Scarves & Stuff è il risultato di una passione che dura da anni, quando Solange ammirava incantata la mamma e la nonna che trasformavano grandi e soffici gomitoli in bellissimi cappelli, sciarpe e maglioni. Oggi il suo sogno è diventato il suo lavoro e la sua gioia. Read more

Events

CLIQUE – Ultimo Atto

8 settembre 2016

1_Perchè proprio voi due gli ideatori del collettivo CLIQUE?  A quando risale la vostra primissima idea per la fondazione del progetto?

N: Ho ritrovato in Willy una persona ricca di creatività e gusto artistico. CLIQUE è nato con naturalezza e spontaneità da due persone che, a mio avviso, hanno fondato i propri progetti su basi solide; buon senso e umiltà. Una bella coppia direi!

W: Una profonda amicizia e stima reciproca ci legano da tempo. CLIQUE  è frutto di questo e soprattutto della passione per la musica, punto di vista che condividiamo.

 

2_Quale background musicale ed esperienze vi hanno portato fino a qui?

N: Mamma ballerina e papà dj radiofonico; la musica ha sempre fatto parte delle mie giornate fin da piccolissimo. Nel 2012 sono poi iniziate interessanti collaborazioni che mi hanno portato a viaggiare collaborando con persone fantastiche. La serata Wow al Tunnel di Reggio Emilia, il locale Rocket a Milano e il Bolgia a Bergamo sono ricordi che non dimenticherò. Durante questi anni ho sempre immaginato l’idea di un “party perfetto” e con CLIQUE spero di realizzare i traguardi prefissati.

W: Quest’ anno festeggio il mio personale ventennale come dj e CLIQUE è il simbolo di una maturità musicale acquisita nel tempo ed iniziata esattamente nel ’96. Ho avuto il privilegio di suonare nelle più importanti discoteche della zona ed il passo successivo è stata l’organizzazione di veri e propri eventi. Uno in particolare mi è entrato nel cuore; un appuntamento storico come quello delle Floppe a dire il vero credo sia nel cuore di tutti.

 

3_L’evento CLIQUE quest’estate ha lasciato decisamente il segno. In questi mesi quali sono state le soddisfazioni più grandi e gli ostacoli più difficili da superare?

N: Quando la gente alle 3 di notte ti chiede di non smettere di suonare vuol dire che CLIQUE sta andando per la strada giusta. Complimenti e ringraziamenti mi rendono poi orgoglioso e carico. La sfida più grande è quella contro i limiti della mentalità di alcune persone che non capiscono il valore della musica come mezzo di condivisione e sano divertimento.

W: L’entusiasmo trasmesso da chi quest’estate ci ha seguito è una bellissima soddisfazione. Impegni e sacrifici posso dire che siano stati del tutto ripagati. Forse l’unica difficoltà è quella di proporre un genere di serata molto diversa dagli standard e il rischio è quello di non essere capiti.

 

4_Quali sono i progetti per la prossima stagione e quali sono le realtà con cui vi piacerebbe collaborare in futuro?

N: L’obiettivo è continuare a far vivere CLIQUE anche con l’arrivo della stagione invernale. Ora l’organizzazione si fa più ardua e stiamo cercando di trovare location adatte a questo tipo di serata.

W: Grazie al sostegno e alla fiducia di molte realtà locali crediamo che il progetto CLIQUE possa e debba avere un seguito. Non ci resta che dire #staytuned…